stretching e stress

Stress corporeo, l’importanza dello stretching!

Siamo ancora bloccati in casa, con poche possibilità di movimento e poche possibilità di fare una buona e sana attività fisica, ovviamente con ripercussioni sulla salute, sulla mente e sulla qualità generale della nostra vita. Oltre a fare molto bene il movimento e l’attività fisica sono essenziali per diminuire un fattore dannoso importante dal nostro organismo….. LO STRESS

Che stress!!!!

Lo stress, dal canto suo, può anche favorire l’insorgere di contratture muscolari; uniamo questo fatto alla vita sedentaria che stiamo conducendo e sarà semplice comprendere l’importanza di praticare alcune semplici tecniche di stretching.

Capiamo quali sono i benefici dello stretching

L’obiettivo dello stretching è quello di migliorare la mobilità, ovvero la capacità di muovere un’articolazione, nella sua massima ampiezza, senza sentire dolori.
I benefici sono:

  • rilassamento della tensione muscolare
  • miglioramento della coordinazione
  • aumento della flessibilità e dell’elasticità
  • miglioramento della postura
  • miglioramento della circolazione.

Attenzione prima di cominciare

Prima di tutto, è una pratica che richiede pazienza per raggiungere la massima elasticità, quindi non abbiate fretta di spingere il vostro corpo da 0 a 100 in un secondo.

  • Anche la respirazione deve essere pacata durante lo stretching cosi da abbassare ancora di più la carica di stress.
  • Non c’e un momento della giornata ottimale per fare questi esercizi, potete farlo alla mattina appena svegli per darvi una carica maggiore per la giornata oppure alla sera per rilassarvi e concigliare il sonno.
  • Fallo ogni volta che ne senti il bisogno e dedica il giusto tempo. dopo poche sedute sentirai immediatamente la tua muscolatura più reattiva

Cominciamo!

Comincia con abbassare la carica di stress dal tuo collo, abbassa le braccia e tienile lungo il corpo. con la testa crea un semicerchio roteando a destra e poi a sinistra ripetendolo con calma e sempre respirando per qualche minuto.. questo esercizio è ottima per decomprimere le vertebre cervicali

POLSI

In posizione eretta con il braccio teso in avanti, tira delicatamente le dita verso di te con il palmo rivolto in avanti e aiutandoti con l’altra mano. Ripeti anche dall’altra parte.

BRACCIA

In posizione eretta porta una mano sulla spalla opposta, e tira il gomito verso la spalla con l’altra mano. Ripeti l’esercizio dalla parte opposta.

BACINO

In posizione eretta con le gambe leggermente divaricate, appoggia le braccia sui fianchi e muovi il bacino in senso circolare, oscillando il tuo peso prima da destra verso sinistra, poi da sinistra verso destra.

COSCE

In piedi di fronte ad una parete, appoggia una mano e piega la gamba opposta indietro afferrandone il piede con la mano libera per avvicinarlo al gluteo. Mantieni la posizione, poi alterna.

CAVIGLIE E POLPACCI

Stando in piedi, posizionati di fronte a una parete e appoggia le mani con le braccia distese, posiziona un piede davanti all’altro mantenendone tutta la pianta appoggiata al suolo e le gambe
distese.  Mantenendo tese le braccia, piega leggermente verso il muro il ginocchio anteriore e inclina in avanti il busto fino ad avvertire una leggera tensione al polpaccio della gamba arretrata. Ricorda di
mantenere entrambi i talloni appoggiati a terra. Poi alterna la gamba e ripeti.

Per incentivare la decontrattura muscolare e aiutare il tuo corpo a riprendere al meglio l’attività fisica ma anche per difenderlo da dolori e danni muscolari, guarda il nostro gel muscolare all’artiglio del diavolo oppure l’arnica e bava di lumaca per gli edemi e le ecchimosi!! SONO UNA BOMBA NATURALE

arnica gel e bava di lumaca      artiglio del diavolo