smagliature, riduci e combatti

Smagliature! Previeni e riduci in breve tempo

Smagliature, l’inestetismo più difficile da eliminare in assoluto, le conosci veramente? sai come trattarle?

Come sarebbe bello se il termine smagliature si riferisse solo ai collant!
E invece le conosciamo (purtroppo) come uno degli inestetismi cutanei più odiati e combattuti. È un problema estetico che riguarda soprattutto il sesso femminile, ma i maschietti non ne sono certo immuni.
Per sapere come combatterle efficacemente occorre conoscere un po’ di basi: cercherò di essere meno tecnica e noiosa possibile 🙂

Le smagliature o “strie distensae”

Nella lingua dei dermatologi, le smagliature si chiamano striae distensae (in latino) oppure strie atrofiche. Questa definizione la dice lunga: l’atrofia è una diminuzione della massa e della funzionalità di un tessuto, e nel nostro caso si riferisce alla pelle: nei punti dove si forma la stria distensa il derma perde alcune sue caratteristiche e funzioni, prima tra tutte l’elasticità.
Le smagliature di solito si posizionano sulle parti esterne dei glutei, la zona esterna del bacino, la parte interna ed esterna delle cosce, l’addome, il seno, la parte interna delle braccia.

Perché si formano le smagliature?

Le smagliature si formano quando il nostro corpo, per motivi vari, va incontro a modifiche di peso e dimensioni che non vengono adeguatamente compensate dall’elasticità della pelle. Per esempio, a causa di una dieta dimagrante (o… ingrassante), o per un evento bellissimo come la gravidanza. Ma non solo: ci possono anche essere cause iatrogene (cioè dovute a farmaci), carenze alimentari, una crescita rapida in altezza, variazioni ormonali e corporee in età puberale oppure una naturale predisposizione.
Il colore delle smagliature cambia nel tempo: inizialmente, appena formatesi, sono di colore rossastro o rosa che può virare al violetto. Poi, man mano che passa il tempo, assumono un aspetto bianco-madreperlaceo, che è quello che rimane stabile nel tempo (purtroppo).

Come si formano le smagliature?

I cambiamenti della massa corporea possono indurre le fibre del derma a sfibrarsi o addirittura a rompersi, se il derma stesso non è sufficientemente elastico o irrorato di sangue (e quindi nutrito), o se la variazione è troppo repentina e quindi la pelle non ha il tempo di compensare. E allora… compare lei, la simpatica smagliatura.
Per spiegarmi meglio, ci sono tre fasi nella formazione dell’inestetica stria distensa: fase infiammatoria, fase rigenerativa, fase di guarigione.

  • Nella prima fase infiammatoria, con l’improvvisa variazione di peso le fibre di collagene si rompono e i fibroblasti (le cellule che hanno il compito di formare le fibre collagene) subiscono una notevole riduzione o addirittura una cessazione della loro attività (accompagnata a volte da prurito o bruciore localizzato). La rottura delle fibre o la sospensione della loro formazione è interna, non visibile a occhio nudo.
  • Nella seconda fase, quella rigenerativa, la macchina perfetta del nostro organismo reagisce all’evento, i fibroblasti riprendono velocemente la loro attività per contrastare in fretta la lesione (anche troppo velocemente!) e le smagliature diventano visibili, di colore violetto o rossastro (striae rubrae).
  • A questo punto inizia la terza fase, quella di guarigione. Il tessuto in precedenza danneggiato inizia a cicatrizzarsi, l’attività dei fibroblasti riprende, le strie diventano prima rosa chiaro e poi bianche madreperlacee, vere e proprie cicatrici che restano (purtroppo) visibili.

Una volta formate, le smagliature si possono eliminare?

Se siamo nella prima o nella seconda fase (smagliature rossastre), di certo è più facile rimediare. Nella fase cicatrizzata, quando le smagliature sono bianche, è molto più difficile… Ma non impossibile! Molti sono riusciti a vincere questa battaglia.

Un’anticipazione: in caso di smagliature la pelle va sempre esfoliata, idratata e nutrita.
E allora, iniziamo a darle subito acqua e sostanze come mucopolisaccaridi, proteine, vitamine e acido glicolico, che stimolano l’attività dei fibroblasti e la formazione delle fibre dermiche.

Il prodotto perfetto è la Crema Corpo Smagliature Snail Serum che contiene tutte queste sostanze nella preziosa bava di lumaca, presente in alta percentuale e già testata con studi clinici specifici su volontari con smagliature che hanno usato la crema Elicina per due mesi.

Una pelle con il giusto apporto idrico e di nutrienti è più forte ed elastica, e quindi pronta a resistere a qualsiasi evento. E se viene rigenerata giorno dopo giorno con la bava di lumaca della Lozione Corpo Elicina Eco, anche le smagliature potranno essere meno visibili: più sarete costanti, più effetti vedrete!

crema corpo smagliature bava di lumaca