dermatite viso e mani

Creme vitaminiche, formule leggere e burri vegetali aiutano a prevenire le infiammazioni, ma saranno veramente efficaci contro la dermatite?

scopriamolo insieme

_______________________

Come mai alcuni problemi cutanei come le dermatiti peggiorano nei mesi invernali?

Lo strato più esterno e superficiale della pelle, quello corneo, è semi permeabile: vale a dire che trattiene all’interno tutto ciò che è necessario, come acqua e nutrienti, e all’esterno ciò che potrebbe essere dannoso, come sostanze inquinanti, patogeni o allergeni. Tutto ciò, però, avviene se la barriera cutanea è integra, e se componenti cellulari, sono in perfetto equilibrio. Il freddo minaccia tale equilibrio, ed essendo vasocostrittore riduce l’apporto di ossigeno, acqua e nutrienti, rallentando la sintesi cellulare. La barriera cutanea, di conseguenza, perde integrità, e all’interno della cute possono penetrare inquinanti che provocano prurito, desquamazione, rossore e irritazione, specie nelle aree più esposte ad aria e basse temperature, come viso e mani.

Alcune problematiche della pelle, in queste condizioni, peggiorano e ovviamente può sorgere la dermatite.

Il problema più frequente è la dermatite?

La prima tra tutte è la dermatite atopica, infiammazione che si manifesta con rossore, secchezza e prurito in alcune aree del corpo, come mani, piedi, piega interna del gomito, ginocchia, viso e collo. Chi nasce con questa patologia ha già un difetto della barriera cutanea, dunque nei mesi più freddi è più esposto a queste problematiche. Ma anche chi ha la pelle secca o sensibile ne soffre. Nei bambini, per esempio, è sufficiente qualche residuo di cibo o bevanda sul viso, lo sfregamento degli stivalini da pioggia o l’abitudine di leccare spesso le labbra per infiammare rapidamente l’epidermide e far comparire gonfiore e rossore intenso.

Quali sono i consigli per chi soffre di dermatite?

Bisogna indossare indumenti di seta o cotone a contatto con la pelle, perché altri tipi di tessuti potrebbero irritarla. Per la detersione, vanno usati prodotti delicatissimi, non schiumogeni, e le creme da applicare su viso e corpo devono essere ricche di agenti riparatori, che danno struttura all’epidermide, e lipidi, che la mantengono idratata. I cosmetici devono avere formule leggere e non contenere troppi conservanti per rispettare il microbiota e il pH debolmente acido della pelle.

Un ottimo aiuto, che ha salvato la pelle anche a me in questi anni è PsoriGel Servatrix, come dice il nome è un prodotto dedicato alle problematiche di psoriasi, dermatiti ed eczemi. una formula leggere e non untuosa che ti permette in pochi gesti di ristabilire la classica protezione cutanea, agisce subito su rossore, prurito e irritazione. l’olio ozonizzato contenuto in alta concentrazione aiuta a ripristinare il sistema protettivo della pelle e a stimolare il ripristino cutaneo a favore di una rigenerazione importante e duratura.

SCOPRILO CLICCANDO QUI

Donatella Veroni